Repertorio 
Video, Audio 
Critica 
Calendario 
Spazio PRO 
Contatto 
Amici 

 


English


Français


Pусский

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Top

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 


English


Français


русский

 

 

 

Elena  Gabouri

 

    mezzo-soprano

 


Stampare  

 


                                                

  • "Ma che bella scoperta !" (Gianni Villani per L’Arena, dopo "Aida” all’Arena di Verona 2012)

    “Elena Gabouri è stata Ulrica eccelente. Voce enorme dal centro ricco di armonici e notte gravi che farebbero paura ad un basso. Inoltre attrice calata nel ruolo. Non è Ulrica truce e sgaziata, ma di una belezza ferina." F.Lodola per Ieri Oggi Domani,Opera !

    “Il temperamento scenico è stato d’indubbio carisma.” G.Villani per L’Arena

    “Il suo “Oh don fatale” è stato da manuale.” P.Guardagni per MGT Lirica

    “Grande carattere anche la Amneris di Elena Gabouri, che ha uno strumento davvero impressionante: potente, incisivo, corposo”
    M-T Giovagnoli per MGT Lirica

    "Elena Gabouri ha dato prova di essere nella parte di Amneris, fiera e decisa, voce potente e incisiva."
    Mirko Bertolini per Opera World

    "Il timbro scuro, molto particolare e sempre adequat, di Elena Gabouri in Zia Principessa" 
    François Lehel per Opéra Magazine

    Nativa di San-Pietroburgo, franco-russo mezzosoprano Elena Gabouri fa i suoi studi al Conservatorio Nazionale Superiore della sua città natale con Tamara Novitchenko (professore di Anna Netrebko);  poi a quello di Parigi (CNSM). Si perfeziona con Isabel Garcisanz a La Scuola Cortot di Parigi, dove ottiene il Premio di Concertista all'unanimità con congratulazioni della giuria. I suoi prezzi di concorso: Gran Premio del Concorso Lirico di Vivonne nel 2004, Primo Premio al Foro Lirico di Arles in 2005, Secondo Premio al Concorso "Ramfis" in 2011, Secondo Premio e Premio del Pubblico al Concorso dei Paesi Catalani nel 2004, Premio della Giuria al Concorso di Canari nel 2003.

    Stagione 2014/15. Per il terzo anno consecutivo, Elena Gabouri torna all’Arena di Verona: nel 2014 lei ci debutta Ulrica in “Un Ballo in Maschera” di Verdi (Battistoni-Pizzi). Poi riprende Amneris in “Aida” di Verdi (Gagliardo-Manizade) nel altro mitico teatro aperto, al Aspendos Opera Festival (Turquie). In Sardegna, a Sassari lei fa il debutto nella Principessa di Bouillon di "Adriana Lecouivreur" di Cilea (Battistoni-Stefanutti). In Francia, riprende il ruolo della temibile Kabanikha del ”Katia Kabanova” di Janacek (Kudela-Engel) per la registrazione DVD e TV al Teatro des Bouffes du Nord a Parigi, anche sulle Scene Nazionale di Perpignan e Amiens. Con Hui He canta il Concerto di Natale al Teatro Filarmonico di Verona. In 2015 fa il suo debutto asiatico con Amneris in “Aida” (Bisanti-De Carlo) al Seoul Arts Center, Corea del Sud, con Sugi Opera.

    Dopo il suo battesimo all’Arena di Verona nel 2012, quando ha sostituito il giorno stesso Dolora Zajick nel ruolo di Amneris in “Aida” di Verdi sotto la bacchetta del Maestro Daniel Oren, lei ricanta Amneris all’Arena la stessa stagione. Il suo successo la porta all’ingaggio da sogno per un mezzo-soprano drammatico verdiano: per il Festival del Centenario dell’Arena di Verona nel 2013, oltre che per il Bicentenario di Verdi, lei ci canta Azucena in “Il Trovatore” e Amneris nella nuova produzione della Fura dels Baus come pure nella “Aida” storica.

    Stagione 2013/14 : continua il giro con "Katia Kabanova" di Janacek al Teatro del Canal di Madrid, sulle Scene Nazionale di Marsiglia, Quimper nel ruolo della Kabanikha, nonché la registrazione radio di France Musique ; Requiem di Verdi nel Kursaal di Dunkerque; Carmen di Bizet in Ile-de France; Gala Verdi al Teatro Filarmonico di Verona e nei diversi teatri francese.

    Stagione 2012/13, al Festival del Centenario all'Arena di Verona: Azucena in "Il Trovatore" di Verdi (Carella-Zeffirelli), Amneris nella nuova produzione di "Aida" di Verdi (Meir Wellber -La Fura Dels Baus) e nella "Aida" storica (Oren – De Bosio); partecipazione all'emissione TV “La Boîte à musique” di Zygel (France 2) dedicata a Verdi e Wagner;  Kabanikha in "Katia Kabanova"di Janacek (Engel-Kudela) in giro (Opera Nazionale di Besançon, TAP di Poitiers Operadagen Rotterdam,...); Requiem di Verdi  all'opera di Massy, Francia; Fenena in Nabucco di Verdi in giro con Ramfis-Produzione (Giusti-Selva).

    Stagione 2011/12:  debutto  all'Arena di Verona con Amneris in "Aida" di Verdi  (Oren, Armiliato – De Bosio) e Carmen (cover)  Bizet (Kovachev-Zeffirelli) ; Amneris in "Aida" al Teatro di Biarritz, Fancia (Gagliardo-Selva); Kabanikha in "Katia Kabanova" di Janacek (Engel-Kudela) al Théâtre des Bouffes du Nord a Parigi; ripresa del Requiem di Verdi con l'orchestra Colonne;  recital al Festival di Saint-Lizier e di Arles (al Teatro Antico); ripresa delle Stabat Mater di Rossini e Pergolesi.

    Stagioni 2008/09/10: Zia Principessa ("Suor'Angelica" di Puccini e Bobylikha ("Sniegurocka" di Rimski-Korsakov) al Wexford Festival (Irlanda);  Madame de la Haltière ("Cenerentola" di Massenet) all'opera di Massy;  Piccola Messa Solenne di Rossini con La Maîtrise des Hauts-de-Seine; Stabat Mater di Pergolesi e le arie del Messia di Haendel all'opera di Marsiglia; Requiem di Mozart all'opera di Massy; 9 Sinfonia di Beethoven al Palazzo dei Congressi di Nantes.

    Stagioni 2006/07/08: Marfa ("Il violino di Rothschild" di Fleishman) con Royal Liverpool Philharmonic Orchestra;  Siegrune ("Die Walküre" di Wagner) all'Opera di Marsiglia; Aksinia ("Lady Macbeth di Mtsensk" di Chostakovitch) all'Opera di Genève;  Requiem di Verdi a Parigi con l'orchestra Bel'Arte;  Stabat Mater di Rossini all'opera di Marsiglia; Fenena ("Nabucco" di Verdi) con l'Accademia Lirica di Parigi; numerosi recitali, cicli "Dichterliebe" di Schumann, "Canti e Danze della Morte" di Moussorgski, Wesendocklieder di Wagner.

    Stagione 2005/06: La Madre, La Tazza Cinese, La Libellula ("Il bambino e i Sortilegi" di Ravel) con l'European Opera Center a Liverpool, in giro in Grecia ed a Cipro;  Irma ("Il Balcone" di Peter Eötvös) e Miss Baggott ("Let's Make An Opera" di Britten) all'opera di Besançon e all’opera di Dijon (Francia).

    Stagione 2001/02: Concepcion (L'ora spagnola di Ravel); ruolo-titolo di Rikki-Tikki-Tavi di Irina Elcheva al Teatro di Opera e Balletto Rimski-Korsakov di San-Pietroburgo; e, in Francia, Carmen di Bizet con l'orchestra di Evreux.

    Stagioni 1997/98/99: a 21 anni, Elena Gabouri integrò la truppa dell'opera Comica di San-Pietroburgo. Durante due stagioni, cantò i ruoli di Principessa Czardas e Contessa Maritsa nelle operette di Kalman e molti ruoli socondari.

    Sotto la bacchetta di Vasily Petrenko, Elena Gabouri ha registrato il CD Il violino di Rothschild di Fleishman.
    ("Avie Records").

     

    RépertoireVidéo, AudioCritiques, médiasCalendrierEspace PROContactAmis

     

    Copyright (c) 2007-2016 ABEYLIA  Tous  droits  réservés.